Sartoria, aprirne una dopo la laurea in Design (puntando sulla moda etica)

sartoria more antonella abbrancati

Il suo lavoro artigiano è iniziato con la tesi di laurea. Proprio così, quelle pagine fitte di ricerca e parole nell’ambito del Design Industriale sono state il primo passo verso la sartoria, con un’attenzione speciale all’uso etico dei materiali. Antonella Abbrancati, 31 anni, originaria di Crotone ma da anni a Roma, ha un laboratorio di moda in Campo de’ Fiori e il proprio brand, More  (Mix Originale di Riuso con Etica). continua a leggere…

Cappelli artigianali. La storia di Silvia, che li realizza a mano in pezzi unici

fruà creations

Una laurea in Progettazione della Moda, all’interno della facoltà di Architettura, e la passione per i cappelli. Così Silvia Serra, 30enne toscana di Borgo a Buggiano (Pistoia), ha avviato Fruà, attività artigiana di realizzazione di cappelli e accessori moda fatti a mano, in pezzi unici e limitati. continua a leggere…

Un po’ web agency, un po’ laboratorio sartoriale. E nasce un brand che usa tessuti nautici e cuoio Made in Italy

laura gatto land and sea

Laura Gatto, 35 anni, lavora a Roma come visual designer. Dopo il titolo di studi conseguito all’Accademia di Belle Arti, ha deciso di aprire insieme al fidanzato Patrizio, web master, una web agency dal 1999. Un anno fa, però, la decisione di affiancare all’agenzia anche un’attività artigiana, mettendo a frutto cinque anni di studio alla Scuola di Moda, che aveva frequentato prima dell’Accademia. E così è nato Land and Sea, brand di accessori e moda realizzati con tessuti e materiali nautici, pelle e cuoio. continua a leggere…

Abiti da sposa, come avviare un laboratorio artigiano mettendo a frutto la laurea in Scenografia

maura favole di seta
Maura Abello
, prima o poi, vorrebbe indossare l’abito bianco. Per il momento, però, ne realizza moltissimi con le proprie mani, su misura per le sue giovani clienti. Laureata in Scenografia all’Accademia di Belle Arti, questa 29enne di Torino ha dato vita a Favole di Seta, laboratorio che disegna e confeziona abiti da sposa, un mestiere creativo e impegnativo, che richiede attenzione per i dettagli e cura dei particolari. continua a leggere…

“La tessitura? Il mio primo colpo di fulmine”. Tra telai e filati, la storia di una laureata che mescola artigianato, design, autoproduzione

pamphile tessitura

L’amore per la manualità lo ha sempre avuto, e dalla maggiore età ha capito che la sua strada era la tessitura. E così, Giulia Ciuoli, 34enne di Foligno (Perugia), è diventata tessitrice fondando il marchio Pamphile, e nel frattempo si è laureata come Tecnico di Progetto in Tessile (Facoltà di Architettura a Firenze), e ha conseguito un master in Ecodesign & Ecoinnovazione. Una storia che insegna come dedizione e idee chiare siano fondamentali per scegliere i percorsi che permettono di realizzare sogni seguendo le proprie attitudini. continua a leggere…

Cerca

ELISA DI BATTISTA

Giornalista, mi occupo di mondo del lavoro. Mi interesso di social network, comunicazione e marketing digitale. Se vuoi saperne di più clicca su Chi-sono

Newsletter

*Campi obbligatori

Iscrivendoti accetti l'informativa sul trattamento dei dati personali

Diventa Guest Blogger

Vuoi scrivere per LaureatiArtigiani?
Proponi il tuo guest post.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi