“Sono ostetrica ma mi apro una pasticceria”. Quando la crisi diventa opportunità e il caso ti fa incontrare le persone giuste

dolci peccati genova
Ci credete alla magia del trovarsi al posto giusto nel momento giusto? La storia che state per leggere conferma che sì, a volte accade. E quando il “qui e ora” si lega alla passione, ne può nascere davvero una nuova avventura. Silvia Vieri è una 25enne di Pontedecimo (Genova), laureata in Ostetricia, ma pasticciera per vocazione. Diciamolo: se la crisi non le avesse messo i bastoni tra le ruote, probabilmente ora Silvia lavorerebbe in sala parto. Ma non trovare il lavoro per il quale ha studiato le ha consentito di realizzare quello che è stato il suo sogno di bambina, quando invece di giocare con le bambole impastava torte. continua a leggere…

“Ho una laurea ma ho deciso di fare la sarta”. Altro che ripiego: l’artigianato torna a rappresentare creatività e valore umano

giuliamontagna2

Già da bambina vestiva in modo stravagante, accostando colori insoliti e fantasie contrastanti. Con gli anni ha mantenuto un’attenzione creativa verso la moda e gli accessori, conservando l’interesse per tutto ciò che è particolare, e coltivando la passione per l’artigianato sartoriale. Da 2 anni, Giulia Montagna, 27enne di Anzano del Parco (Como), laureata in Scienze Ambientali a indirizzo Marino, ha dato vita a Moku, bottega di abbigliamento e accessori di sartoria, dove confeziona quelle che chiama “favole urbane”. L’abbiamo incontrata in un fiera dedicata alle donne artigiane ad Abbiategrasso (Milano), mentre in questi giorni si sta preparando per Fa’ La Cosa Giusta, evento che si svolgerà dal 15 al 17 marzo 2013 a Milano. L’elemento che la contraddistingue? L’entusiasmo. Che trapela da ogni sua parola. continua a leggere…

Felicità è aprire una bottega e ridare vita agli oggetti usati. Parola di giovane architetto

archintutto

Mi sta capitando sempre più spesso d’incontrare giovani laureati sensibili al tema del riuso, della trasformazione di materiali e vecchi oggetti, spesso laureati in materie ambientali, oppure in Architettura. Complici, sicuramente, un’attenzione al riciclo e all’ambiente e uno spiccato senso estetico. E così è stato anche per Serena Simoncini, 33enne di Fano, architetto dal 2005 e artigiana da un annetto. L’abbiamo conosciuta al Macef di Milano, dove esponeva i suoi oggetti: ventilatori trasformati in lampadari; valige in poltrone; rubinetti in lampade da tavolo. La sua attività, che cura insieme al marito Denis, ex pescatore, si chiama Archintutto, laboratorio artigianale di eco-design. continua a leggere…

Cerca

ELISA DI BATTISTA

Giornalista, mi occupo di mondo del lavoro. Mi interesso di social network, comunicazione e marketing digitale. Se vuoi saperne di più clicca su Chi-sono

Newsletter

*Campi obbligatori

Iscrivendoti accetti l'informativa sul trattamento dei dati personali

Diventa Guest Blogger

Vuoi scrivere per LaureatiArtigiani?
Proponi il tuo guest post.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi