“Le mie borse di pelle? Mettono di buon umore”. Parola di Carlotta, laurea in Architettura e passione per l’artigianato

borse pelle carlottinalab laureatiartigiani

Paola d’ordine: borse in pelle ed ecopelle, ma soprattutto tanto, tantissimo colore e la positività che contagia chi le indossa. Il merito è di Carlotta Franzini, cagliaritana, una giovane artigiana di 31 anni che, grazie anche alla collaborazione del suo compagno, dal 2005 manda avanti un laboratorio artigianale, il
Carlottinalab, che realizza borse e accessori vari, utilizzando diversi materiali quali la pelle,
l’ecopelle e i tessuti. Laureata in Architettura delle costruzioni presso la facoltà di Cagliari, Carlotta
è riuscita a creare un brand giovane e fresco, caratterizzato spesso da colori accesi e vivaci e da
stampe floreali e pois. Ogni modello viene battezzato con nomi nati da giochi di parole: hobo bobo,
zaino zazà, flower power. Le borse vengono anche realizzate su commissione: il cliente può
scegliere il modello e materiale che preferisce e richiedere un prodotto personalizzato e su misura
per lui. continua a leggere

“Il cuoio è lo strumento per arrivare al cuore delle persone”. Quando la manualità diventa terapia: la ricetta della psicologa artigiana

lafustella laboratorio sociale artigiano
Lei si definisce psico-artigiana, perché nel suo lavoro coniuga perfettamente la formazione da psicologa  con la capacità di modellare il cuoio, trasformando così la manualità in una vera e propria terapia. Alma Cati, 35 anni, originaria della provincia di Brindisi, si è laureata in Psicologia a Urbino nel 2004, e durante gli anni dell’università ha imparato a lavorare il cuoio. È nata così la sua passione per la manualità, che oggi associa a quella per la psicologia all’interno del laboratorio sociale itinerante La Fustella, a disposizione di persone con disagio sociale e disabilità. continua a leggere…

Due fratelli architetti alla guida della pelletteria di famiglia “Mastro Geppetto non esiste più, bisogna essere smart e tecnologici”

pinettifotook

In questo post vi proponiamo la storia di due fratelli, Lorenzo e Andrea Pinetti (33 e 34 anni) che, dopo la laurea in Architettura, hanno deciso di prendere in mano le redini dell’azienda di famiglia, che produce prodotti di pelletteria a Bergamo dal 1983. Abbiamo voluto puntare l’attenzione sul ruolo che una laurea può giocare oggi per un giovane che voglia fare l’artigiano/imprenditore dando nuova linfa a un’azienda a conduzione famigliare. E Lorenzo ci ha dato anche consigli interessanti per chi, una propria attività artigiana, sta proprio pensando di avviarla. continua a leggere…

Cerca

ELISA DI BATTISTA

Giornalista, mi occupo di mondo del lavoro. Mi interesso di social network, comunicazione e marketing digitale. Se vuoi saperne di più clicca su Chi-sono

Newsletter

*Campi obbligatori

Iscrivendoti accetti l'informativa sul trattamento dei dati personali

Diventa Guest Blogger

Vuoi scrivere per LaureatiArtigiani?
Proponi il tuo guest post.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi