Le scarpe su misura di Olivia, l’artigiana che progetta le calzature sulla personalità del cliente

olivia monteforte artigiana scarpeLa sua bottega è un po’ come un caffè filosofico, le forme delle calzature che crea portano il nome dei suoi clienti. Quando racconta il proprio percorso, Olivia Monteforte – 34enne di Pesaro con una laurea magistrale in Filosofia e artigiana e designer di scarpe su misura – trasmette quella magia che solo chi ama il proprio lavoro sa comunicare. Quel mix di trasporto e consapevolezza che è parte di chi ha sentito il bisogno di avvicinarsi proprio a quel determinato mestiere, come si trattasse di un’urgenza, e ne conosce la fatica e la soddisfazione. D’altronde, la passione per le scarpe su misura, per Olivia, è nata da un’esigenza personale. continua a leggere

“Come sto innovando il calzaturificio di mio padre”. Dopo la laurea in Economia, tra manualità, nuovi processi e la Rete per farsi conoscere

fausto ripani
Avrebbe potuto scegliere di lavorare in banca o in una multinazionale. Avviare una start up o cercare un impiego all’estero. E invece Andrea Ripani, 29enne di Montegranaro (Fermo), dopo la laurea magistrale in Economia e Management all’Università politecnica delle Marche di ad Ancona, ha deciso di fare il calzolaio, affiancando il padre nel calzaturificio Fausto Ripani (dal nome paterno) attiva dal 1978. continua a leggere…

Aprire un calzaturificio. Psicologa stanca del precariato inizia a produrre scarpe su misura.Oggi ha tre dipendenti

tacchiaspillo carolina cuomo
Questa è la storia di chi, di fronte a un precariato troppo duraturo, ha deciso di imboccare un’altra strada. E l’ha fatto puntando sulla manualità creativa e sull’artigianato, scegliendo il mestiere di shoes designer. Ebbene sì, Carolina Cuomo, classe 1978, è psicologa dal 2003, ma dopo 10 anni di contratti a termine e lavori gratuiti o sottopagati, ha avviato da zero un calzaturificio artigianale a Sirignano (Avellino), che si chiama Tacchi a Spillo e che oggi conta, oltre a lei, tre dipendenti. continua a leggere…

L’ingegnere che fa il calzolaio: “Ho rubato il mestiere a mio nonno guardandolo lavorare, ora è il mio futuro”

sergiodellaglio

Il suo percorso è sicuramente atipico, di quelli che non ti aspetteresti. Lui si chiama Sergio Dell’Aglio, ha 28 anni e, a pochissimi mesi dalla laurea in Ingegneria Ambientale, ha deciso di aprire una calzoleria, coronando il suo sogno di sempre e proseguendo la tradizione. E così, ai primi di gennaio, ha riaperto La Celere, storica bottega nel cuore di Casalmaggiore (Cremona), recuperando la tradizione di famiglia: erano infatti calzolai sia il nonno che il trisnonno. continua a leggere…

Cerca

ELISA DI BATTISTA

Giornalista, mi occupo di mondo del lavoro. Mi interesso di social network, comunicazione e marketing digitale. Se vuoi saperne di più clicca su Chi-sono

Newsletter

*Campi obbligatori

Iscrivendoti accetti l'informativa sul trattamento dei dati personali

Diventa Guest Blogger

Vuoi scrivere per LaureatiArtigiani?
Proponi il tuo guest post.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi