Artigiani della carta a servizio dei futuri sposi. Dall’agenzia di comunicazione ai pop up di nozze

pop up di nozze

Parola d’ordine: diversificazione. Ha pensato questo, Nicola Candidi, 29enne di Roma laureato in Design Industriale e fondatore dal 2007 di un’agenzia di comunicazione, che da pochi mesi ha deciso di dedicarsi anche a un’attività decisamente più manuale: la creazione di partecipazioni di nozze in formato pop up. Proprio così: armato di carta, forbici e colla, ha iniziato a produrre partecipazioni per matrimoni, e non perché la sua attività principale andasse male, tutt’altro, ma per recuperare una tradizione affiancandola alle novità tecnologiche. E così è nata Pop The Question, artigiani della carta.

Nicola, come mai la scelta di avviare questa attività manuale?
«Ho sempre ritenuto importante integrare il massimo della tecnologia digitale con l’offline, la tradizione con la ricerca e l’innovazione, e ho pensato che le partecipazioni di nozze in formato pop up fossero una buona soluzione».pop up di nozze

In che modo hai iniziato a realizzarle?
«Da un paio d’anni io, mia moglie Gillian e il mio socio Stefano, grafico laureato in Lettere Moderne, abbiamo iniziato a lavorare con forbici e carta, passando anche le notti a impaginare i modelli perché comunque la nostra attività principale la stiamo portando avanti. Inizialmente abbiamo investito diverse centinaia di euro per acquistare molti libri pop up per smontarli e rimontarli, capendo come erano stati costruiti, quindi abbiamo acquistato due macchine per il taglio. Il papà del mio socio inoltre rilega libri da 50 anni e prendiamo spunto anche dalla sua professionalità. Da settembre però abbiamo iniziato a rispondere agli ordini dei clienti».

Quanti biglietti riuscite a produrre?
«Ora circa 150 biglietti al giorno, ma a breve assumeremo altre persone per raddoppiare il quantitativo e partire a pieno ritmo».

Certo l’inventiva non vi manca. Cosa ti ha dato la spinta per partire con questo nuovo lavoro?
«Ho sempre pensato che in questa fase stagnante per l’economia sia importante inventarsi qualcosa di proprio. Così abbiamo investito i nostri risparmi in qualcosa di diverso da ciò che già facevamo, in un’attività basata sulla manualità, cosa che ha portato una boccata d’aria nuova…».

Di sicuro ha modificato le vostre giornate…
«Esatto. È una vera e propria disintossicazione dal digitale, dallo stare sempre al pc e al telefono. Lavorare con le mani e la carta vuol dire staccare la spina almeno per qualche ora al giorno, è una cosa rilassante e che dà la carica. E poi siamo nel mondo gli unici a realizzare partecipazioni pop up personalizzate in questo modo…».

Che ruolo gioca la tua laurea in tutto ciò?
«La laurea è di sicuro un valore aggiunto, ma non bisogna aspettare che arrivi l’occasione da sé, bisogna lavorare su un proprio progetto, rimboccarsi le maniche. Per quanto mi riguarda, poi, non possiedo chissà quale manualità, ma con la mia laurea e la capacità di progettare al pc con precisione millimetrica i disegni, tutto diventa più facile».

Tagged: , , , , , , , , , ,

Comments: 6

  1. Ilaria 25/03/2013 at 20:17 Reply

    Vorrei contattare Nicola per avere maggiori informazioni mi sposò a settembre

  2. Elena Sandre 26/03/2013 at 08:12 Reply

    Ciao Nicola, ho visto il servizio a te dedicato sul te di canale 5. Sono una wedding planner di Belluno. Ho trovato i tuoi biglietti molto originali ed eleganti. Riesci ad inviarmi delle indicazioni di prezzo e delle foto di alcune tue realizzazioni in modo da poter illustrare le tue creazioni ai miei clienti?
    Grazie mille,
    Elena Sandre

  3. Elisa Di Battista 26/03/2013 at 10:29 Reply

    ciao a tutti, provvediamo a girare a Nicola i vostri messaggi, invitandolo a rispondere qui sul blog! Intanto grazie per averci visitato 🙂

  4. Nicola 26/03/2013 at 10:55 Reply

    Ciao a tutti, grazie del vostro interesse!
    @Ilaria, dal nostro sito potrai richiedere un preventivo e ordinare un campione del modello che prefersici!
    @Elena, http://www.popthequestion.it/rivenditori/ da questo link potrai richiedere tutte le informazioni per i rivenditori. Abbiamo un’offerta pensata per voi, con un cofanetto per le vostre spose.
    Per il listino, lo trovi qui http://www.popthequestion.it/wp-content/uploads/2013/01/ptq_listino_2013.pdf
    ovviamente i rivenditori avranno diritto ad una percentuale sulle vendite. Buona giornata a tutte voi.
    Nicola

  5. GIOVANNA 29/10/2014 at 13:41 Reply

    salve io sono un’ illustratrice di libri per bambini e sono affascinata dal pop up, ho realizzato anche alcuni biglietti ed un libro.

    mi piacerebbe poter collaborare con voi se possibile .
    Giovanna

  6. Stefano 03/11/2014 at 10:34 Reply

    Ciao Giovanna,
    grazie per il tuo interesse.

    Puoi contattarci al nostro telefono ( 06 45435636 ) o alla nostra mail, così ci conosciamo e magari ci fai vedere qualche tuo lavoro!

    Un saluto,
    Stefano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi articolo precedente:
Le botteghe artigiane del tuo territorio? Le trovi in un’App

Made in Italy, articoli unici, oggetti fatti a mano… L’Italia è da sempre l’eccellenza dell’artigianato, con le sue botteghe, i......

Chiudi